creare contenuti

Creare contenuti: un nuovo inizio

Ricomincio da quello che mi piace: creare contenuti. Dopo settimane di imprevisti, altre priorità, dubbi, difficoltà e lavori dietro le quinte sto finalmente dedicando del tempo a questo blog.

Amo scrivere, raccontare e condividere, ed essere riuscita ad aprire un blog che porti il mio nome per me significa tanto. Prima di questo ne avevo uno che si chiamava La gatta nel cassetto, nome ispirato all’abitudine che aveva la mia gatta Holly di andare a nascondersi nel cassetto del bagno. Ma questa sua stranezza è un’altra storia e merita un articolo dedicato.

Questo nuovo inizio nasce da una nuova me. L’esperienza traumatica che ho vissuto col parto, nel 2019, il lockdown, l’inizio di un percorso di terapia e la gravidanza in corso, mi hanno donato la consapevolezza che la vita è imprevedibile e a volte le cose non vanno come vorremmo. Continuare a rimandare l‘inseguimento dei propri sogni ci fa solo rischiare di non arrivarci mai.

Creare contenuti

Mi piace molto leggere racconti di esperienze personali ed alcuni mi sono stati addirittura utili, quindi ho deciso di conciliare l’amore per la scrittura e la voglia di condividere per iniziare a creare contenuti, che possano essere utili o semplicemente di svago. Sono contenta di aver iniziato a fare qualcosa esclusivamente per me stessa.

Le difficoltà

Gestire un blog è impegnativo perché è un’attività che richiede tempo, competenze, creatività e dedizione. Non basta sedersi davanti a una tastiera e lasciar fluire tutto quello che passa per la testa. Le difficoltà che riscontro sono:

  • Voler condividere qualcosa ma di sentire non avere le parole adatte in quel momento, e non sapere quando capiterà di avere ancora del tempo a disposizione per poterlo fare.
  • Rischiare di essere fraintesa. È più facile essere fraintesi quando si tratta di esprimere un concetto per iscritto piuttosto che tramite un messaggio vocale o addirittura un video, nel quale si vedono anche le espressioni del viso dell’interlocutore.
  • L’autosabotaggio quando vorrei condividere qualcosa ma poi penso che il mio contenuto non apporti alcun valore e che non interessi a nessuno.
  • Trovare il tempo necessario per fare tutto, tra gestione del blog in sé, stesura degli articoli, ricerca delle immagini e delle parole chiave.

La motivazione

Se creare contenuti si riducesse alle sole difficoltà non avrebbe senso farlo, anzi, sarebbe controproducente. Bisogna avere la motivazione giusta. Nel mio caso sento di avere tre forti motivazioni:

  • la voglia di condividere esperienze ed emozioni
  • avere una specie di diario di racconti e ricordi, anche se ne ho già uno cartaceo che però utilizzo come svuota pensieri e che non rileggo mai.
  • poter essere utile o di conforto per qualcuno. Se anche una sola persona si sentirà compresa, avrò imparato qualcosa o sentirà di essersi un po’ arricchita grazie alle mie parole, tutta questa fatica sarà valsa la pena e sarà pienamente ricompensata.

Hai un sogno nel cassetto? Aprilo!

Per quanto il mio sogno sia quello di creare contenuti di valore e diventare una blogger riconosciuta a tutti gli effetti, mi rendo conto di non avere abbastanza risorse ed energie per riuscire a farlo. Ma questa è un’avventura che sto sognando da troppo tempo per continuare a rimandare, è ora di provarci. Ed eccomi qua, mi sono buttata. E non ti nego che, vada come vada, la sensazione è bellissima.

Hai un sogno nel cassetto? Aprilo!

Se anche tu hai delle cose che ti piacerebbe fare ma stai continuando a rimandare, pensaci bene. Forse è giunto anche per te il tempo di iniziare da qualche parte. Il primo passo per essere felice è fare qualcosa per te, almeno provaci!

Inizia ritagliandoti del tempo per schiarirti le idee, anche se da mamma lavoratrice so che potrebbe già essere una prima grande difficoltà. E non dare eccessiva importanza a quello che ti dicono gli altri: io ascolto e rispetto le idee di tutti ma nessuno meglio di me sa verso quale direzione voglio andare.

Ti ho incuriosito e vuoi sapere qualcosa in più su di me? Inizia da qui oppure vieni a sbirciare su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian